DISEGNO BASE

Disegnare è la rappresentazione del saper vedere. Si può imparare a disegnare. La capacità può essere acquisita da chiunque  con una vista mediamente buona e una discreta coordinazione tra funzionalità visiva e funzione motoria. Imparare a disegnare è qualcosa di più dell’apprendimento di una tecnica, è la sorpresa di vedere, elaborando le informazioni visive,  con il linguaggio dei segni.
La percezione delle forme permetterà di attivare la potenzialità di tradurre in immagini, interpretando la realtà, in modo personale e creativo.
Il metodo di insegnamento è di gruppo e individuale allo stesso tempo, secondo le esigenze e le necessità di ciascun allievo/a.
Gli incontri saranno sia teorici che pratici, elaborando in modo attivo con il supporto di materiali di repertorio. Le riproduzione di disegni di artisti dal ‘500 ai giorni nostri saranno analizzate, destrutturate nella sintassi del linguaggio segnico.

Responsabile :

Prof. Luciano CAPPELLARI  www.lucianocappellari.it    

Questa è una matita

Gli strumenti:  varie tipologie di grafite, vari carboncini, pastelli, varie tipologie di sanguigna, inchiostri
Qualità organolettiche dei materiali del disegno in rapporto all’espressività desiderata, alla correlazione dei supporti

Questo è un foglio di carta

Gli strumenti :  varie tipologie di supporti cartacei in relazione ai risultati desiderati

Se sbaglio ( ma non credo)

Diverse tipologie di gomma per cancellare. 
Esercizi di manualità nell’uso dei materiali segnici, la matita con grafite  morbida, grafite dura,  tratteggio, varie possibilità di gradazione, l’ombra come rappresentazione della luce.
Esercizi di rappresentazione: lo schizzo, il disegno ombreggiato, il disegno a forte contrasto, il segno tonale, il segno statico e dinamico, la tecnica della sgommatura.
Strumenti di aiuto alla visione: il traguardo,
Materiali di uso personale: portamine per mine da 3 mm, mine 4B e 6B, carboncino, contè pressato, sanguigna, carta spolvero bianca, avorio, senape, blocco da disegno Fabriano  F4 33x48 cm, gomma bianca morbida, nastro adesivo di carta, tavoletta in compensato da 8 mm. 35 x 50, listello (traguardo) a sezione quadra 8x 8 mm. Lunghezza 40 cm.

Questo è un oggetto

Scelta di un supporto: foglio  liscio bianco spolvero.

Scelta di uno strumento : portamine  con grafite   4B.
Scelta di un oggetto.
Rappresentazione di un oggetto (copia dal vero)
Costruzione della forma -Tecnica di rappresentazione libera. 

Questo è un ritratto

Scelta di un supporto: foglio  liscio bianco spolvero.

Scelta di uno strumento: portamine  con grafite   4B.                             

Il viso , caratteristiche anatomiche

Rappresentazione di un calco (copia dal vero).

Costruzione della forma -Tecnica di rappresentazione libera  
Ricerca segnica con strumenti grafici : carboncino, sanguigna , inchiostro.
Tavole di rappresentazione di gradazioni tonali.

La percezione della forma

Contrasto figura e fondo, la superficie, il volume, il peso, la leggerezza, il vuoto, l’atmosfera, il vento, l’acqua, le nuvole,
Disegnare l’aria.
Esercizi grafici.

Questo è un albero  

Scelta di un supporto: foglio  liscio bianco spolvero

Scelta di uno strumento: portamine  con grafite   4B. 
Lettura di un albero, la crescita , le leggi della natura, le foglie.
Rappresentazione di un albero (copia dal vero, o da una immagine fotografica).

Costruzione della forma -Tecnica di rappresentazione libera  

Studio di una natura morta

Composizione di oggetti.
Scelta di un supporto: foglio  liscio bianco spolvero                           

Scelta di uno strumento: grafite, carboncino, sanguigna, inchiostro.  
Costruzione della forma -Tecnica di rappresentazione libera  

Voglio disegnare un’emozione

 

Programma lezioni:

  1. Lezione – teorica 2 ore
    Per conoscere di che si “disegna”!                                                   
    I materiali.                            
    Descrizione e dimostrazione dell’utilizzo e della resa di: matite a grafite( gradazioni, durezza e morbidezza) strumenti a grafite, carboncino, carboncino pressato, sanguigna, seppia inchiostro, china, carte (lisce, ruvide, martellate, carte speciali), gomme (dure, morbide, gomma pane).
    Esempi di realizzazione, lettura critica di disegni (riproduzioni di disegni di artisti dal ‘500 ai giorni nostri). 
    Elenco dei materiali da acquisire per uso personale.
  2. Lezione  - pratica 2 ore
    “Esercitazioni grafiche“: conoscenza del linguaggio grafico con una serie di esercizi propedeutici per esercitare la mano e a comprendere le differenze tra i vari materiali illustrati nella lezione precedente. Tipologie di tratteggio : accademico, creativo. Scale tonali .
  3. Lezione  - pratica 2 ore
    “Osservazione e disegno di oggetti”: impariamo a “vedere” e rappresentare la forma reale delle figure. Esercizi di osservazione di oggetti, scomposizione in schemi geometrici più semplici, le proporzioni.
    Applicazione del chiaroscuro (tratteggio , tratteggio incrociato , sfumato ….).
  4. Lezione  - pratica 2 ore
    Esercitazioni di copia dal vero  ( oggetti ) – Il panneggio.
    Introduzione al concetto di: volume, il pieno ed il vuoto, la luce e le ombre.
  5. Lezione - pratica  2 ore
    “Ritratto”
    Cenni di anatomia.
    Esercitazioni con forte contrasto chiaroscurale, con passaggi tonali , con segno tonale.
  6. Lezione   - pratica   2 ore
    Contrasto figura e fondo,la superficie,  il volume, il peso, la leggerezza, il vuoto, l’atmosfera, il vento, l’acqua, le nuvole.
    Disegnare l’aria.
    Esercizi grafici.
  7. Lezione  - pratica 2 ore
    “Disegnare un albero”
    Come hanno disegnato un albero gli artisti dal ‘500 ai giorni nostri.
    Esercitazione con forte contrasto chiaroscurale, con passaggi tonali, con segno tonale.
  8. Lezione  - pratica 2 ore
    Copia di una composizione di calchi in gesso.
    Esercitazioni con forte contrasto chiaroscurale, con passaggi tonali , con segno tonale.
  9. Lezione  - pratica 2 ore
    Copia di una composizione di calchi in gesso.
    Esercitazioni con forte contrasto chiaroscurale, con passaggi tonali , con segno tonale.
  10. Lezione  - pratica 2  ore
    Progetto di un elaborato  a scelta dell’allievo/a con l’applicazione di una tecnica libera.

Durata: 20 ore (10 lezioni di 2 ore ciascuna).
Corso a numero chiuso  max. 15 iscritti.

INFORMATI

Corso